Anteprima della partita – Inghilterra vs Sud Africa, Sud Africa in Inghilterra 2022, 2a prova

La bolla inglese B… B… è scoppiata? A questo punto, e nonostante le prove recenti, è sicuro dire di no. E senza dubbio Brendon McCullum dirà: “Te l’avevo detto”.
McCullum, l’allenatore dell’Inghilterra, ha avvertito che il nuovo stile di prova rischio contro ricompensa della sua squadra avrebbe portato alti e bassi. Di fronte a una squadra sudafricana di qualità – in testa alla classifica del World Test Championship e vantando un attacco dal ritmo feroce con Kagiso Rabada e Anrich Nortje, che hanno fatto il maggior danno durante la vittoria dell’inning degli ospiti al Lord’s – i padroni di casa sono rimasti a terra dopo alcuni alti piuttosto inebrianti all’inizio dell’estate. Quindi è anche sicuro dire che non cambieranno radicalmente i loro modi.
Nemmeno il Sudafrica, che ha ottenuto una formula vincente con Rabada e Nortje che condividono 13 wicket per la partita, ben supportato da Marco Jansen, Lungi Ngidi e lo spinner Keshav Maharaj. Mentre solo Sarel Erwee ha raggiunto mezzo secolo per loro, altri otto battitori sono entrati in doppia cifra, con Jansen e Maharaj che condividono un cruciale stand di 72 punti per il settimo wicket.

Con la prospettiva di inseguire portata via al sorteggio, l’Inghilterra è stata costretta a trovare un’altra strada e ha fallito, cosa che non sarà sfuggita all’attenzione del capitano del Sud Africa, Dean Elgar. Detto questo, la squadra inglese è arrivata martedì a Manchester, dopo aver assistito alla premiere del commovente documentario Ben Stokes: Fenice dalle ceneri la sera prima, determinati a radunarsi attorno al loro capitano talismanico, che ha approfondito i problemi di salute personale e mentale che ha dovuto affrontare. Ciò, unito a una sconfitta così pesante, potrebbe galvanizzare ulteriormente i padroni di casa.

Da parte del Sud Africa, tuttavia, sapranno di avere la possibilità di prendere un vantaggio inattaccabile nella serie, anche se su un terreno in cui hanno lottato per battere l’Inghilterra, e la fiducia sarà alta. Quindi il gioco è fatto, siamo arrivati ​​​​così lontano con alcune parole “B” ma non “Bazball” – oops!

Inghilterra LWWWW (prima il più recente)
Sud Africa WWWWL

Quattordici inning senza superarne cinquanta – tra tutti, sette punteggi a cifra singola e due papere – se ne vanno Zak Crawley affrontando ancora più domande sul suo posto in cima all’ordine. Il suo secolo contro le Indie occidentali ad Antigua a marzo e mezzo secolo durante il Sydney Ashes Test sono andati in qualche modo a rispondere a domande simili. Ma, anche prendendo come punto di partenza l’arrivo del nuovo regime di allenatore e capitano dell’Inghilterra, due colpi negli anni ’40 non hanno avuto lo stesso effetto e non hanno nemmeno una media del test di 20,06, ovvero 16,40 quest’estate. L’affermazione di McCullum secondo cui “il set di abilità di Crawley non è quello di essere un giocatore di cricket coerente”, come se fosse una buona cosa, ha sollevato le sopracciglia. La cosa migliore che Crawley può fare è alzare le sopracciglia lui stesso gettando solide basi o producendo il colpo vincente per cui McCullum dice di volerlo.
È emerso dopo il primo Test che Kyle Verreynne aveva battuto nelle circostanze più difficili, arrivando al numero 7 dopo che suo nonno si era ammalato gravemente sugli spalti di Lord’s. Ne ha realizzati 11 durante un soggiorno di 31 minuti nel mezzo dopo che Jansen è stato mandato in campo davanti a lui e ne ha realizzati un impressionante 48. Dopo aver giocato cinque inning dal suo secolo di imbattibilità contro la Nuova Zelanda a Christchurch e non ha superato i 40 da allora, cercherà punti . Verreynne ha preso tre catture cruciali nel secondo inning dell’Inghilterra per rimuovere l’apertura di Alex Lees, il pericoloso Jonny Bairstow e Ben Foakes per un’anatra mentre la squadra di casa è crollata all’interno di 38 over e, dopo un’eccellente prestazione dietro i monconi al Lord’s, si stava esercitando con i guanti con una vendetta all’Old Trafford mercoledì.
L’Inghilterra ha apportato una modifica alla sua XI, inserendo Ollie Robinson per Matthew Potts, che ha preso 2 su 79 nel primo test. Sarà la prima partita di Robinson con l’Inghilterra in più di sette mesi, dalla quinta sconfitta dell’Inghilterra nel test per mano dell’Australia a Hobart, dove gli spasmi alla schiena hanno limitato il suo coinvolgimento, portando l’allenatore di bowling Jon Lewis a invitarlo a lavorare di più. Altri problemi alla schiena, problemi dentali e un attacco di Covid hanno gravemente ridotto l’estate inglese di Robinson, anche se i suoi cinque wicket per la partita mentre gli England Lions si sono lanciati alla vittoria nel riscaldamento per questa serie hanno segnalato la sua disponibilità a tornare.

Inghilterra: 1 Alex Lees, 2 Zak Crawley, 3 Ollie Pope, 4 Joe Root, 5 Jonny Bairstow, 6 Ben Stokes (capitano), 7 Ben Foakes (settimana), 8 Ollie Robinson, 9 Stuart Broad, 10 Jack Leach, 11 James Anderson

Nonostante Ryan Rickelton abbia trascorso molto tempo a battere nelle reti martedì, il Sudafrica è rimasto con la stessa squadra per il secondo test, lasciandogli la possibilità di scegliere tra quattro cucitrici e due filatori. Se diventano pesanti, potrebbe dipendere da una scelta tra Ngidi e Simon Harmer, che era il 12° uomo al Lord’s.

Sud Africa (possibile): 1 Dean Elgar (capitano), 2 Sarel Erwee, 3 Keegan Petersen, 4 Aiden Markram, 5 Rassie van der Dussen, 6 Kyle Verreynne (sett), 7 Marco Jansen, 8 Keshav Maharaj, 9 Kagiso Rabada, 10 Anrich Nortje, 11 Lungi Ngidi/Simon Harmer

Una copertura di erba verde due giorni fuori sembrava diminuire 24 ore prima del gioco.

Dopo la pioggia durante la settimana e con più previsioni per tutta la notte alla vigilia della partita, sono previste condizioni più belle insieme a temperature intorno ai 20 gradi Celsius per la durata della partita.

“Quello che abbiamo imparato da noi stessi è che non puoi sempre andare là fuori ed esibirti come vuoi. Ma non è qualcosa da cui faremo dei passi indietro. Il Sud Africa è stato migliore di noi in quel test partita e va bene. Lo sport è impostato affinché qualcuno sia un vincitore e qualcuno sia un perdente e ci concentreremo su questo gioco”.
Ben Stokes vede una rapida ripresa dopo la battuta d’arresto dell’Inghilterra al Lord’s.

“Quello che è successo nel primo test è stato qualcosa di straordinario. Abbiamo giocato a cricket davvero solido e solido. La nostra fame era lassù. E la nostra fame è ancora qui. Vogliamo giocare a una marca di cricket che tutti amano a casa. Sappiamo che sta andando avanti. essere molto più duro. L’Inghilterra è stata ferita e so che stanno tornando. Spero che potremo giocare un’altra solida partita di cricket. Sappiamo che dobbiamo ricominciare”.
Dean Elgar appoggia la sua parte contro un’opposizione ferita.

.

Leave a Comment