Antonio Conte pronto a far “soffrire” le stelle del Tottenham nella caccia ai primi quattro, nel confronto con il Bayern

Il boss del Tottenham Antonio Conte ammette che dovrà far “soffrire” i suoi giocatori alla prossima sconfitta, al fine di installare una “mentalità vincente” nel club.

Il Tottenham non vince un trofeo dalla Coppa di Lega nel 2008. Non è riuscito a qualificarsi per la Champions League in ciascuna delle ultime due stagioni, e questi due fattori sono il motivo per cui Conte è stato coinvolto.

L’italiano è un vincitore seriale, avendo portato Juventus, Chelsea e Inter allo scudetto durante la sua illustre carriera.

Ma gli Spurs potrebbero essere la sua sfida più difficile, dato che sono passati così tanto tempo senza vincere l’argenteria.

La squadra del North London è ancora in FA Cup dopo aver battuto il Brighton 3-1 in casa all’inizio di questo mese. Si scontreranno con il Middlesbrough di Chris Wilder nel quinto round.

Anche gli Spurs sono al grido di un posto tra i primi quattro, grazie al loro vittoria per 3-2 all’ultimo respiro sul Manchester City.

Gli uomini di Conte sono stati ancorati due volte all’Etihad, grazie ai gol di Ilkay Gundogan e Riyad Mahrez per la capolista. Tuttavia, i visitatori hanno mostrato molto spirito combattivo quando Harry Kane ha guidato un vincitore del tempo di recupero oltre Ederson per dare alla sua squadra tutto il bottino.

La drammatica vittoria ha mantenuto gli Spurs in corsa per la qualificazione alla UCL, anche se deve ancora essere recuperato un terreno serio. Sono sette punti dietro il Manchester United, quarto in classifica, con tre partite in mano.

Antonio Conte alla ricerca della ‘mentalità giusta’

Gli Spurs si recheranno a Burnley mercoledì sera e, durante la conferenza stampa pre-partita, a Conte è stato chiesto della mentalità della sua squadra.

“Devi soffrire. Se non soffri, significa che non vuoi migliorare la tua mentalità vincente”, ha detto (tramite il Espresso giornaliero). “La situazione deve essere diversa quando vinci e quando perdi.

“Altrimenti se l’atmosfera è sempre la stessa ed è sempre gioia e festa, penso che sarà molto difficile installare la mentalità giusta, quella vincente, in una squadra. Ripeto: sempre in bilico.

Abbiamo perso due partite contro Wolverhampton e Southampton e poi abbiamo vinto contro il City.

“Il primo passo per cambiare mentalità è dopo una sconfitta… devi capire che hai perso una partita. È diverso e sicuramente l’atmosfera deve essere diversa”.


Chi sono i difensori più duri secondo i migliori giocatori del mondo


Il manager nota l’esempio del Bayern

Conte ha aggiunto: “Quando sei in un club abituato a vincere, cosa succede quando perdono?

“Ad esempio, il Bayern Monaco. Stavano dominando questa stagione in Germania, poi hanno perso 4-2 in campionato a Bochum e poi hanno pareggiato 1-1 in Champions League al Red Bull Salisburgo.

“Ho letto che i giocatori erano molto, molto, arrabbiati. Hanno detto: ‘No. Non possiamo continuare in questo modo. Dobbiamo essere forti.’ E dimostri che lo stai sentendo.

“Penso che piano piano i giocatori qui stiano capendo questa differenza, ma è molto chiaro nei top club”.

Dopo lo scontro infrasettimanale contro Burnley, gli Spurs affronteranno il Leeds United sabato alle 12:30.

PER SAPERNE DI PIÙ: Il Tottenham ha presentato un’offerta “più ferma” per la firma del colpo di stato dopo i colloqui di Fabio Paratici

.

Leave a Comment