Blac Chyna non ha assegnato alcun risarcimento per diffamazione contro le Kardashian

Lunedì una giuria di Los Angeles ha scoperto che Kim Kardashian e la sua famiglia non hanno danneggiato ingiustamente la carriera del modello Blac Chyna.

Il pannello civile ha deliberato da giovedì e ha emesso verdetti a favore di Kardashian, sua madre, Kris Jenner e le sue sorelle Khloe Kardashian e Kylie Jenner.

Dopo il verdetto, gli avvocati della famiglia Kardashian e Jenner hanno “espresso apprezzamento” per la giuria e si sono detti “grati per la mano ferma” del giudice della Corte Superiore di Los Angeles Gregory Alarcon.

“La giuria ha inviato un messaggio chiaro alla signora White e al suo avvocato – spero che stiano ascoltando”, hanno affermato gli avvocati in una dichiarazione. “La giustizia ha prevalso”.

L’avvocato di Chyna, Lynne Ciana, ha dichiarato martedì in una dichiarazione che alla giuria è stato consegnato un foglio di verdetto che era “confuso e indebitamente pregiudizievole”. Ciani ha aggiunto, sulla base della scheda contrassegnata dai giurati, che la giuria ha ritenuto che le dichiarazioni di Kris e Kylie Jenner – secondo cui Chyna avrebbe attaccato e avrebbe continuato ad abusare di Rob Kardashian – non erano sostanzialmente vere.

La giuria ha tuttavia segnato sul foglio, visto da NBC News, che le donne avevano “ragionevoli motivi” per ritenere che le affermazioni fossero vere.

Chyna, il cui nome legale è Angela White, aveva affermato che le star di “Keeping Up With the Kardashian” hanno distrutto la sua carriera televisiva dopo aver rotto con Rob Kardashian, l’unico figlio di Kris Jenner e del compianto Robert Kardashian Sr.

La loro relazione li aveva portati a segnare il loro spinoff di “Keeping Up”, “Rob & Chyna”, su E! Rete. Una seconda stagione di “Rob & Chyna” era in produzione quando si sono lasciati nel 2017 e lo spettacolo è stato cancellato.

E! è di proprietà di NBCUniversal, la società madre di NBC News e CNBC.

Da allora la famosa famiglia ha trasferito le proprie vite sullo schermo a Hulu, la piattaforma di streaming di proprietà della Disney.

I giurati hanno concluso che non c’erano prove sufficienti per scoprire che gli imputati hanno mentito sul fatto che Chyna avrebbe abusato di Rob Kardashian o diffuso la notizia dell’abuso con sconsiderato disprezzo per la verità. I giurati hanno anche affermato di non essere riusciti a scoprire che i Kardashian hanno interferito con il contratto di Chyna con la E! Rete.

Non le è stato assegnato alcun danno nel caso.

Nel 2017, Chyna ha citato in giudizio la famiglia per $ 100 milioni, dicendo che le potenti star dei reality TV l’avevano diffamata e interferito in modo improprio con i suoi contratti e affari.

Il processo è stato seguito da vicino dai fan di Kardashian e ha offerto la possibilità agli odiatori dei reality TV di sfogarsi direttamente con la prima famiglia del genere.

Durante la selezione della giuria il mese scorso, diversi potenziali relatori hanno parlato sia dell’attore che della difesa, con una persona nella tribuna della giuria che ha detto: “Spero sinceramente che nessuna di queste persone diventi più ricca per questo”.

Una madre ha detto che sua figlia adolescente voleva guardare “Keeping Up With the Kardashians”.

“Non credo che fossero i migliori modelli di ruolo”, ha detto la donna. “Non le lascerei guardare nulla che li coinvolga.”

Questa è una storia in via di sviluppo; si prega di aggiornare qui per gli aggiornamenti.

Associated Press, Tim Stello e Alli Rosenbloom ha contribuito.

Leave a Comment