Chris Sutton è stato anche l’autore del record del Chelsea, dice che sarebbe imbarazzato dalle statistiche di Romelu Lukaku

Chris Sutton è stato anche l’autore del record del Chelsea e ha fallito. Ma dice che sarebbe imbarazzato ad allenarsi con il tipo di statistiche che la star belga Romelu Lukaku ha avuto contro il Crystal Palace.

Potrei guardare indietro al mio tempo al Chelsea e incolpare tutti gli altri. Il mio manager, i miei compagni di squadra, la tattica, la pressione del cartellino del prezzo, qualunque cosa. Ma alla fine, incolpo me stesso.

Sono stato l’autore del record del club. Gli sono costato 10 milioni di sterline nel 1999 e non ha funzionato, quindi sono stato venduto dopo una sola stagione in blu.

Chris Sutton dice che sarebbe imbarazzato ad allenarsi con il tipo di statistiche che la star belga Romelu Lukaku (nella foto) ha avuto contro il Crystal Palace

L'acquisto estivo di 97,5 milioni di sterline Lukaku (nella foto) ha avuto solo sette tocchi di palla

L’acquisto estivo di 97,5 milioni di sterline Lukaku (nella foto) ha avuto solo sette tocchi di palla

Eppure, se avessi mai finito una partita dopo aver avuto solo sette tocchi di palla, mi sentirei in imbarazzo a tornare in quel campo di allenamento.

Per un attaccante che esce dai 90 minuti con quella statistica spiacevole urla “mi nascondo” e non c’è scampo per Romelu Lukaku.

Forse incolperà la mancanza di servizio, ma questa è solo una parte del problema.

Se Lukaku avesse voluto toccare la palla più di sette volte contro il Crystal Palace, avrebbe potuto farlo.

Avrebbe potuto fare movimenti migliori. Avrebbe potuto impedire ai suoi compagni di squadra di ignorarlo.

Sutton afferma che il nazionale belga Lukaku (a sinistra) avrebbe dovuto chiedere ai compagni di squadra del Chelsea di giocargli la palla

Sutton afferma che il nazionale belga Lukaku (a sinistra) avrebbe dovuto chiedere ai compagni di squadra del Chelsea di giocargli la palla

Avrebbe potuto chiedere che gli giocassero la palla. Avrebbe potuto urlare e gridare e dire loro: “Sono l’autore del disco di questo club, quindi fottutamente datemi da mangiare”.

Ci sono stati momenti in cui Lukaku ha cercato di fare delle corse dietro e la palla non è arrivata. Ma solo sette tocchi in tutto? Questo è principalmente su Lukaku, non sui giocatori che lo circondano. Uno di quei tocchi è arrivato anche dal calcio d’inizio.

Il Chelsea aveva il 58% di possesso a Palace ed era sua responsabilità essere coinvolto piuttosto che essere disconnesso.

Il suo manager, Thomas Tuchel, sembra aver smesso di difendere il suo attaccante da 97,5 milioni di sterline.

Alla domanda sulle lotte di Lukaku dopo la partita di sabato al Selhurst Park, Tuchel ha semplicemente detto: ‘No, no, no. Non si tratta del sistema.’ Traduzione: “Dipende da te, Romelu, non dalle mie tattiche”.

Sebbene il Chelsea abbia vinto, Match of the Day ha fatto bene a dedicare un segmento a questa statistica sabato sera.

Gary Lineker, Alan Shearer e Ian Wright – tre ex attaccanti con oltre 1.000 gol tra loro tra club e nazionale – l’hanno trovato straordinario e lo faccio anche io.

Il linguaggio del corpo di Lukaku al Manchester United è stato spesso messo in discussione e guardare la sua esibizione di sabato ha suggerito che non avrebbe fatto di tutto per far funzionare questa mossa.

I centravanti creano la loro fortuna. Mi sono sentito male per il mio allenatore del Chelsea Gianluca Vialli. Ha convinto la società a investire su di me ma quando i gol non scorrono la fiducia è bassa.

Indovina te stesso, ma posso dire che non ho mai smesso di provare a prendere la palla e fare quello per cui mi hanno firmato.

Quando il mio tempo al Chelsea non ha funzionato, sono stato venduto. Ho avuto il mio nuovo inizio – mi sono trasferito al Celtic per 6 milioni di sterline nel 2000 e ho adorato il mio tempo carico di trofei in Scozia – e il Chelsea è andato avanti. Era meglio per entrambe le parti.

L'ex acquisto del record Sutton è stato un flop e ha ottenuto un trasferimento di £ 6 milioni al Celtic per ricominciare da capo

L’ex acquisto del record Sutton è stato un flop e ha ottenuto un trasferimento di £ 6 milioni al Celtic per ricominciare da capo

Più a lungo lotta, più ti chiedi se il Chelsea non sia adatto a Lukaku e viceversa. Sta a lui cambiare quella narrativa.

Lukaku non si aiuta. Può mettersi nei guai. Come quel post sui social media della scorsa settimana. “Se devi forzarlo, probabilmente non si adatta”, ha scritto.

Forse non era un riferimento al Chelsea ma poi, data la sua situazione, non era il messaggio più saggio da lanciare.

Viviamo in un’era in cui tutto ciò che pubblichi mentre mangi i fiocchi di mais al mattino sarà stato visto dal mondo all’ora di pranzo.

Da quell’intervista non richiesta alla televisione italiana, c’è stato un imbarazzo intorno a Lukaku e Chelsea. Ha menzionato in quella chat come il sistema non è impostato per aiutarlo.

L'attaccante Lukaku (a sinistra) ha precedentemente affermato che il sistema del Chelsea non è impostato per aiutarlo

L’attaccante Lukaku (a sinistra) ha precedentemente affermato che il sistema del Chelsea non è impostato per aiutarlo

Si aspettava che il Chelsea giocasse come stava giocando all’Inter? L’Inter ha giocato con due in testa sotto Antonio Conte.

Avevano uno stile in contropiede e lui scendeva in profondità per contribuire a quei contropiede, applicando il suo ritmo e le sue capacità di trasporto della palla.

Lukaku andava spesso alla deriva verso il lato destro del campo in modo da poter entrare con il suo piede sinistro preferito. Questo non è il modo del Chelsea.

A Tuchel piace il possesso palla e il pressing alto, e Lukaku è stato firmato per essere il loro uomo certificato in cima; segnare i gol per trasformarli in campioni della Premier League. Ho anche suggerito al Chelsea di vincere il titolo a causa della loro nuova firma in estate.

Non sembra che Tuchel cambierà presto la sua filosofia. Ora giocheranno con il Lille in Champions League stasera. Lukaku entrerà in questo gioco sapendo che si è parlato molto dei suoi sette tocchi.

Dovrebbe essere motivato a voler battere quel totale all’inizio e se segna, potrebbe anche andare per la vecchia celebrazione del “zitto”.

Il modo migliore per mettere a tacere i suoi critici sarebbe fare ciò che Tuchel gli sta dicendo di fare: giocare come vuole il tuo manager e servire la tua squadra non lasciandoti sfuggire le partite.

Lukaku può essere un micidiale finitore di possibilità quando vuole ed è per questo che il suo atto di scomparsa a Selhurst Park è stato così allarmante.

.

Leave a Comment