‘Evil’: Andrea Martin sul processo di sorella Andrea — Intervista alla terza stagione

CattivoSuor Andrea sta per affrontarla… se non in modo spaventoso, sicuramente più forte sfida.

La piccola ma potente suora svilupperà una relazione con l’esuberante branco di figlie di Kristen nel corso della terza stagione, ha detto Andrea Martin a TVLine.

“Non ha molta pazienza per la frivolezza. Vuole solo arrivarci”, il Grandi notizie e Persone difficili dice allume con una risatina. “E sai, i bambini sono frivoli. Quindi vedrai cosa succede lì. È un piccolo momento bellissimo”.

L’interazione con le ragazze Bouchard fornirà anche un raggio di luce nell’oscurità che minaccia di superare il mondo di suor Andrea, dai demoni inviati dall’inferno che vede ogni ora ai sacerdoti condiscendenti che stanno cercando di farla andare in pensione.

Continua a leggere per i pensieri di Martin sul processo di suor Andrea e altro ancora.

LINEA TV | Suor Andrea sembra molto sicura, ma devo presumere che quando sei costantemente sotto attacco spirituale, ogni tanto vieni scosso. Pensi che la sua assicurazione di avere ragione, e che Dio prevarrà, scenda nel suo profondo?
Lo sai che. In [Episode 5], la senti dire che era una bambina, aveva 12 anni, quando ebbe la sua prima visione, e fu allora che si interessò a diventare suora. Ho fatto delle ricerche, non avendo mai interpretato una suora prima e non avendo quel tipo di fede, e ho trovato questa donna meravigliosa di nome Suor Simone Campbell, che è un’attivista… È schietta… La Chiesa è tutto per lei. E così, ho pensato, beh, ci sono persone là fuori che combattono per ogni uomo, ma combattono con umorismo. Senza giudizio. Se pensi alle suore, a volte, lo è [about them] avendo molto giudizio. Ma non credo che suor Andrea lo faccia. Capisce che David avrebbe desideri sessuali. Guardarlo. È un uomo meraviglioso! [Laughs] E anche se, sai, la sua vocazione ora è quella di essere sacerdote, ha dei dubbi e lei lo capisce. Quindi, penso solo che sia una convinzione profonda, che la maggior parte di noi non ha nelle nostre vite. Quindi è eccezionale interpretare qualcuno come lui, vivere indirettamente.

LINEA TV | Mentre David sta montando una difesa per suor Andrea, lei gli impedisce di mettere in imbarazzo il dottor Boggs di fronte al Council of Heretical Practices. Parlami del motivo per cui pensi che avesse quella motivazione per non volerlo abbattere.
Beh, prima di tutto, è una brava persona. E lei sa che lui stesso sta lottando, perché lui è demoni visti. Sta davvero lottando. Non vuole farle del male. Lei sa che… è sempre convinta che Dio la proteggerà. Quindi, penso che in quel momento non voglia ferirlo o abbatterlo, perché penso che creda nel quadro più ampio, che qualcos’altro la salverà.

LINEA TV | Poiché sei diventato un personaggio regolare della serie in questa stagione, siamo al corrente della vita di suor Andrea più di quanto non lo fossimo in precedenza. Pensi che abbia sempre avuto demoni che le giravano intorno in questo modo, o stanno aumentando il loro gioco?
Penso che stiano aumentando il loro gioco, di sicuro, perché sta combattendo più duramente. Prima di tutto, è contro tali ostacoli, che sta combattendo più duramente. E inoltre, c’è più male nel mondo. Questo è quello che credo. C’è solo molto più male, e lei li vede e lo spettacolo vede [her] vedendoli, penso che ci sia una presenza più ampia, e sono spiritosi, intelligenti e grotteschi.

Cattivo streaming su Paramount+, con nuovi episodi in uscita settimanalmente domenica.

Leave a Comment