Kanye litiga con Kim Kardashian “Terrificante da guardare” – The Hollywood Reporter

Trevor Noah sta dando la sua opinione sulla faida pubblica in corso con Kanye West per la sua ex moglie Kim Kardashian e il suo nuovo fidanzato, SNL stella Pete Davidson.

Durante la puntata di martedì di Lo spettacolo quotidianol’ospite a tarda notte ha riflettuto sul fatto che, sebbene il dramma che circonda West e Kardashian possa essere iniziato nella “terra dei tabloid”, è trasceso in una “conversazione più ampia” che merita consapevolezza ed è molto “più seria e sensibile” di quanto le persone possano pensare.

“Si sono sposati, hanno divorziato e, nel tempo, Kanye è diventato sempre più bellicoso nel modo in cui cerca di riavere Kim”, ha riassunto Noah, notando che ciò che all’inizio poteva essere considerato “romantico” da allora si è intensificato.

Noah ha citato l’esempio “estremo” del recente video musicale di West che presenta minacce di morte contro Davidson, con cui Kardashian ha frequentato. Sebbene Noah abbia riconosciuto che West ha descritto il video come “arte” e sia d’accordo sul fatto che “l’arte può essere terapia”, ha affermato Noah, “ma capisco anche che la terapia può essere terapia”.

Il conduttore notturno ha notato la “posizione precaria” in cui si trova West, dato che è stato aperto sui suoi problemi di salute mentale. Noah ha detto che la schiettezza ha portato le persone a non sapere “come sentirsi” o “come preoccuparsi” del musicista.

Noah ha anche respinto l’accusa di essere una trovata pubblicitaria per il prossimo spettacolo di Hulu di Kardashian. “Due cose possono essere vere: a Kim piace la pubblicità. Anche Kim viene molestata. Queste cose possono succedere allo stesso tempo”, ha detto. “Vedo una donna che vuole vivere la sua vita senza essere molestata”.

Ha continuato: “Potresti non sentirti dispiaciuto per Kim perché è ricca e famosa, per il modo in cui si veste, perché si appropria della cultura nera, perché dice alle donne che sono pigre, perché ha rotto Internet e non l’ha messo di nuovo insieme… Ma quello che sta passando è terrificante da guardare e punta i riflettori su ciò che tante donne attraversano quando scelgono di andarsene.

Mentre il pubblico è testimone dei post sui social media di West rivolti a Kardashian, Noah ha sollevato il punto che persino Kardashian, che è “una delle donne più ricche del mondo” e “potente”, non è in grado di impedire a West di molestarla.

Mentre cresceva in una famiglia violenta, Noah ha spiegato che a sua madre sarebbe stato detto che stava “reagendo in modo esagerato” e ha ricordato che era stata interrogata quando è andata alla polizia. “Vedi un mondo in cui le donne vengono interrogate su ciò che sta loro accadendo, al contrario delle persone che mettono in discussione ciò che sta loro accadendo”, ha detto.

A un certo punto, Noah ha detto che sua madre è stata colpita alla testa, il che alla fine gli fa avere una prospettiva diversa con l’Occidente e la situazione di Kardashian. “Non sto dicendo che Kanye sia solo un cattivo ragazzo. Per favore, ma proprio come società, dobbiamo porci delle domande. Desideriamo restare a guardare un incidente d’auto quando pensavamo di averlo visto arrivare? O almeno vogliamo dire: Ehi, rallenta, prendiamo tutti i nostri rischi, perché c’è una tempesta in questo momento e potrebbe cadere un po’ di merda.

Noah ha concluso il suo monologo con un pensiero finale: “Se Kim Kardashian non può sfuggire a questo, allora che possibilità hanno le donne normali?”

Dopo il segmento, West ha risposto a Noah con un post su Instagram da allora cancellato contenente un insulto razziale. Nella sezione commenti vista da Il giornalista di Hollywood prima che il post fosse cancellato, Noah ha continuato a chiedere aiuto a West.

Spiegando come il comportamento di West “gli spezzi il cuore”, Noah, dal suo account Instagram verificato, ha scritto: “Non mi interessa se sostieni Trump e non mi interessa se arrostisci Pete. Tuttavia mi interessa quando ti vedo su un sentiero pericolosamente vicino al pericolo e al dolore. Hai tutto il diritto di combattere per la tua famiglia. Ma devi conoscere la differenza tra questo e combattere la tua famiglia”. Ha anche aggiunto: “Se stai solo scherzando su tutto e io sono un idiota per la cura, allora così sia. Ma preferirei essere l’idiota che ha parlato”.

Leave a Comment