Madhuri Dixit conferma la cancellazione della serie americana basata sulla sua vita, prodotta da Priyanka Chopra

Alcuni anni fa Priyanka Chopra aveva annunciato che avrebbe sviluppato una serie comica americana sulla cronacavita di Madhuri Dixit dopo aver rinunciato alla fama per una vita nei sobborghi degli Stati Uniti. La star di Sky Is Pink aveva fatto l’annuncio sulle sue piattaforme di social media, dove aveva scritto: “Una delle parti preferite del mio lavoro è essere in grado di raccontare storie attraverso generi, lingue e a un pubblico variegato. Oggi sono felice di condividere con voi un altro passo che ho fatto in quel viaggio creativo, nel mio ruolo di produttore. Questa storia in particolare è uno dei pochi progetti hollywoodiani che sto attualmente sviluppando”.

Il post di Priyanka diceva inoltre: “L’incredibile vita reale di Madhuri Dixit è stata l’ispirazione dietro la straordinaria storia di Sri Rao, e non vedo l’ora di lavorare con entrambi per vedere come andrà a finire. Ancora una volta, è un territorio inesplorato per me, produrre uno spettacolo per la televisione americana, ma sono fortunato ad avere un grande gruppo di partner in Mark Gordon e Nick Pepper della Mark Gordon Company, insieme agli ABC Studios per sviluppare e produrre questa idea molto divertente. Dopo aver avuto un’esperienza incredibile con loro su Quantico, questa è sembrata un’estensione perfetta della nostra partnership. Ho appena iniziato e a questo punto posso condividere poco su nessuno dei progetti, ma non vedo l’ora di rimboccarmi le maniche e mettermi al lavoro. Rimani sintonizzato.”

Sri Rao, che ha diretto lo show Netflix di Madhuri The Fame Game, aveva persino iniziato a scrivere il pilot della sitcom e avrebbe dovuto essere il produttore esecutivo della serie insieme al marito dell’attore Sriram Nene.

Tuttavia, ora Madhuri ha confermato che la sitcom non sta accadendo. In un’intervista di gruppo, Madhuri ha detto ai giornalisti che lo spettacolo non ha avuto successo. Ha detto: “Sì, c’erano discussioni in corso e stavamo cercando di presentarlo e anche Shri Rao, direttrice di The Fame Game, che ha scritto la sceneggiatura dello spettacolo, è stata coinvolta in quel progetto. Ma a volte le cose funzionano ea volte no. Abbiamo cercato di far approvare quella sitcom, ma non è andata a buon fine”.

Ha aggiunto: “Lo spettacolo di cui stiamo parlando non era esattamente la mia autobiografia. Era in parte finzione e in parte realtà. Avrebbero preso alcuni esempi della mia vita, incluso il fatto che ero un attore di Bollywood prima di trasferirmi a Denver, dove nessuno mi conosceva davvero. Mostrerebbe cosa succede in una situazione del genere? Ma è fatto e non ci stiamo più lavorando”.

Lo spettacolo doveva essere basato sulla vita di Madhuri dopo che aveva lasciato la sua carriera di successo a Bollywood e si era trasferita a Denver, in Colorado, con suo marito. Lo spettacolo era basato sulla sua vita nei sobborghi americani a metà degli anni 2000 e su come viveva una vita lontana dalla celebrità e dalla fama.

Madhuri ha fatto il suo debutto digitale con The Fame Game di Netflix, uscito il 25 febbraio. Riguardo al suo personaggio, l’attore ha dichiarato in un’intervista a indianexpress.com: “Il mio personaggio Anamika Anand è una grande star ed è molto famoso. Ha una vita e una famiglia perfette. Quando parliamo della star e della sua famiglia, le sue dinamiche e relazioni familiari sono molto diverse dalle mie. Per i suoi figli è come una tigre, per loro farà di tutto. E se soffrono anche solo un po’ a causa della sua fama, si sente molto male per questo. In questa serie abbiamo guardato dall’altra parte della fama e stiamo mostrando come può essere pericoloso”.

.

Leave a Comment