Rafael Nadal eguaglia il record personale con la vittoria di Acapulco | Giro dell’ATP

Rafael Nadal è entrato nell’Abierto Mexicano Telcel presentado por HSBC con basse aspettative. Poi di nuovo, ha detto lo stesso prima degli Australian Open.

Nella sua prima azione dal suo 21esimo titolo del Grande Slam da record, il quarto seme di Acapulco ha ripreso da dove aveva interrotto con una vittoria per 6-3, 6-2 su Denis Kudla martedì. Nadal è stato al comando per tutto il cemento messicano e ha mostrato pochi segni di ruggine dopo tre settimane fuori gara.

Con la vittoria, eguaglia il suo miglior inizio di stagione dell’ATP Tour sull’11-0. Nadal ha anche vinto 11 partite consecutive per iniziare la stagione 2014, prima di perdere contro Stan Wawrinka nella finale degli Australian Open.

“E’ stata una partita positiva. Penso di aver iniziato a giocare bene, una bella vittoria in due set. Questo è sempre molto positivo per la fiducia”, ha detto dopo la partita. “Penso di aver giocato una partita molto solida per la prima giornata. Certo ci sono un paio di cose che posso fare meglio, ma in generale ho giocato bene quindi non posso lamentarmi affatto”.

Solido se non spettacolare, Nadal ha mostrato il suo tipico predominio sulla linea di fondo mentre si avvicinava alla partita e al torneo, mostrando pazienza negli scambi e prendendo l’offensiva quando si presentavano le occasioni.

Ha perso solo quattro punti al servizio nella partita e ne ha spesi la maggior parte nel controllo automatico della velocità dopo che le prime pause in entrambi i set hanno calmato i nervi.

Due lampi di brillantezza all’inizio del secondo set hanno deliziato il pubblico, anche se Kudla è riuscito a mantenere la sua prima partita di servizio. Un vincitore di ritorno in cordata di diritto è stato seguito da un line clipper al rovescio per concludere una classica transizione di Nadal dalla difesa all’attacco.

Ma Kudla non poteva resistere ancora a lungo contro il costante assalto della racchetta dello spagnolo. Dopo aver cancellato la minima apertura sullo 0-1, 15/30, Nadal non ha perso un altro punto al servizio, vincendo cinque partite consecutive mentre passava le marce.

Un altro vincitore di diritto, il suo 16esimo incontro su quell’ala, ha suggellato la vittoria in un’ora e 13 minuti.

Oltre a eguagliare il suo miglior inizio di stagione, Nadal estende anche la sua serie di vittorie all’Acapulco a sei partite dopo la sua corsa al titolo nel 2020. Ora 21-2 a vita all’evento, Nadal ha trionfato anche nel 2005 e nel 2013, con quest’ultimo essendo l’ultimo anno del torneo sulla terra battuta. Tutte e 21 le sue vittorie sono arrivate in due set.

Nadal affronterà poi il fortunato perdente Stefan Kozlov, il suo compagno di allenamento del lunedì. L’americano ha avuto l’avventura di una vittoria al primo turno contro Grigor Dimitrov, interrompendo un allenamento impostato con Nadal dopo aver ricevuto la notizia in ritardo che aveva un posto nel tabellone principale.

Potrebbe piacerti anche: Kozlov’s Acapulco Odyssey: Jet Ski Rescue, vestiti presi in prestito e Rafa in piedi

“Sarebbe fantastico, sarebbe un grande onore per me”, ha detto Kozlov di un potenziale incontro al secondo turno con Nadal. “Penso che sia una persona fantastica e ho un grande rispetto per lui. Mi divertirò davvero, sicuramente.”

Subito dopo che Nadal ha siglato la vittoria, il britannico Cameron Norrie ha esteso una serie di vittorie consecutive per avanzare martedì sera. Fresco del suo titolo a Delray Beach, il sesto seme di Acapulco ha ottenuto cinque vittorie (e sette set) al trotto con una vittoria per 7-6(5), 6-2 sul tedesco Daniel Altmaier.

Norrie è tornato due volte da una rottura in un set iniziale movimentato, rompendo l’amore per impedire al suo avversario di servire il telaio sul 5-4. Ciò ha posto fine a una serie di tre partite contro il servizio e ha iniziato l’ascesa del numero 12 del mondo nella partita. Norrie non è mai stato in svantaggio al tie-break e non è mai stato in svantaggio nel secondo set grazie a un’immediata pausa di servizio.

Al secondo turno affronterà John Isner, dopo la vittoria dell’americano per 7-5, 6-7(4), 7-6(3) sulla wild card Fernando Verdasco lunedì.

Leave a Comment